ZIBONI Technology 

Tecnologie ed attrezzature per la gestione della Fauna Selvatica
Login

      Condizioni Generali
      Metodi di pagamento
      Metodi di spedizione
PUBBLICA
AMMINISTRAZIONE:




E sulla piattaforma SINTEL
Quando la tecnologia diventa conservazione della fauna selvatica.
“Un progetto di ingegneria acquisisce valore solo quando gli corrisponde un’impresa in grado di realizzarlo” . In questo breve aforisma è riassunto il principio ispiratore di Pietro Ziboni, il fondatore della Ziboni Tecnofauna s.r.l. di Costa Volpino(BG) leader nel settore delle tecnologie applicate alla ricerca e ai più moderni principi del Wildlife-management.
La piccola e intraprendente azienda di Costa Volpino, oggi guidata da Mario Ziboni, figlio di quel Pietro Ziboni che in anticipo sui tempi, nel lontano 1974, intuì che tradizione venatoria e salvaguardia del patrimonio faunistico potevano coesistere solo se uniti dal rigoroso ponte della ricerca scientifica.
E’ così che, da oltre 40 anni, la Ziboni Tecnofauna partecipa con le sue tecnologie ai principali progetti di reintroduzione faunistica, di ingegneria naturalistica e di riqualificazione ambientale.
Senza rinnegare mai il suo passato e le radici che affondano nell’epopea venatoria di quel lembo di Lombardia che abbraccia Bergamo e Brescia la piccola industria Ziboni Tecnofauna ha saputo intercettare con giusta e coraggiosa intuizione la convergenza di interessi comuni tra salvaguardia dell’ambiente e gestione sostenibile delle risorse naturali, la fauna selvatica in primo piano.
Prima di ogni altra azienda, nel nostro Paese, la piccola industria affacciata sul Sebino ha voluto investire nel Wildlife-management attraverso la ricerca e la produzione di piccole tecnologie oggi entrate nell’uso comune di Università, Enti pubblici, e Istituti di gestione faunistico vanatoria come gli Ambiti territoriali di caccia ed i Comprensori alpini. Sistemi di cattura e di identificazione permanente di ogni specie di fauna selvatica , radio-tracking, telenarcosi,trappole fotografiche, trappole selettive specie-specifiche, attrezzature di prevenzione dei danni alle produzioni agricole fanno parte della produzione ordinaria dell’azienda e sono valutabili anche sul nuovo portale www.zibonitechnology.com.
Il segmento industriale della Ziboni Tecnofauna, occupato prima pioneristicamente, oggi si è sviluppato con profilo professionale e sebbene ancora configurato come attività imprenditoriale di nicchia, sta contribuendo in maniera determinante ad affrancare il nostro Paese dall’empirismo e dall’improvvisazione nel campo dell’ingegneria ambientale e della programmazione faunistica del territorio agro-forestale e urbano.
L’azienda si configura come piccola industria, ma il dinamismo imprenditoriale tipicamente bergamasco-bresciano di Mario Ziboni la porta ad espandere il proprio mercato oltre i confini nazionali per confrontarsi con le articolate realtà faunistiche del centro-sud dell’UE.
La gestione conservativa della fauna selvatica, sempre più al centro dell’attenzione legislativa e della crescente sensibilità ecologica spinge la Ziboni Tecnofauna ad un proficuo dialogo con le Istituzioni (Province, Enti Parco, Comuni e Regioni) le Università e gli Istituti di ricerca irrobustito da una quarantennale esperienza maturata sul campo in materia di progetti faunistici con al centro gli ungulati selvatici, i tetraonidi, i galliformi alpini e non, la lepre e i principali turdidi.
La Ziboni Tecnofauna ha contribuito a far uscire la gestione delle risorse faunistiche dalla marginalità , restituendole il ruolo centrale che le spetta nella questione ambientale dei Paesi più evoluti attraverso la continua innovazione dei suoi prodotti facilmente consultabili sul portale www.zibonitechnology.com.